-A +A

Le mura di Saint-Malo

Una visita delle mura della cittadella corsara

Il giro delle mura è la passeggiata caratteristica imperdibile per chiunque visiti Saint-Malo! Potrete così approfittare di splendidi panorami sul mare e la cittadella, stesa ai vostri piedi. Un’ora abbondante è necessaria per fare il giro completo della cinta muraria.

Panorami semplicemente mozzafiato

L’alta muraglia che circonda la città di Saint-Malo forma un anello di due chilometri. Non siete obbligati a percorrere tutta la distanza; è infatti possibile scendere o risalire dove volete, grazie agli scalini situati a ogni porta.

I maluini iniziano spesso la loro passeggiata attraversando la Porta Saint-Vincent, vicino al porto turistico. Passando sotto questa porta, troverete una scalinata sulla vostra destra che vi condurrà sull’alto delle mura. Potrete allora godere di un panorama ineguagliabile sul porto di Saint-Malo.

La prima parte del cammino di ronda vi condurrà fino al baluardo Saint-Louis, dal quale potrete raggiungere la cortina sud. Da qui, potrete ammirare le dimore dei ricchi armatori maluini o le case dette “dei corsari”, riconoscibili per le loro alte facciate di granito. Sul cammino, passerete di fronte alla residenza di Robert Surcouf, soprannominato “il re dei corsari”.

Forte National, Grand Bé e Petit Bé

A partire dal baluardo Saint-Philippe, inizierete a vedere il largo e a sentire il vento sollevare i vostri capelli! Sarete soggiogati dalla bellezza della Costa di Smeraldo e dalla vista su tutta la baia di Saint-Malo.

Le mura svettano qui sulla spiaggia del Môle e quella di Bon Secours; vi si possono vedere i bambini della cittadella corsara giocare dopo la scuola. La vostra passeggiata vi porterà poi fino alla torre Bidouane. Dall’alto dei 23 metri di questa torre dominerete tutta la città di Saint-Malo.

È da qui che avrete la vista migliore sulle isole del Grand Bé e del Petit Bé. Se l’isola del Grand Bé ospita la tomba di Châteaubriand, Petit Bé si fa notare per il suo forte seicentesco. Arrivati sulla cortina nord, non perdetevi il panorama sul Forte National, accessibile anch’esso, come le isole vicine, solamente con la bassa marea.

Il Forte del Petit Bé e l’antico Forte Royal (oggi Forte National) fanno parte di una cintura difensiva immaginata da Vauban durante il regno di Luigi XIV per proteggere Saint-Malo dagli attacchi delle navi inglesi e olandesi.

C’era una volta una cittadella corsara…

Le mura di Saint-Malo furono costruite nel XII secolo, ben prima dell’età d’oro dei corsari del re. Dopo il grande incendio del 1661, la muraglia di granito fu interamente ricostruita. Fu poi ampliata nel corso del XVIII secolo da Garangeau, ingegnere architetto discepolo di Vauban.

La cinta muraria fortificata di Saint-Malo comprende oggi otto porte, tre posterle e tre baluardi. Le mura, munite di numerosi piombatoi e affiancate da diverse torri, sono classificate Monumento Storico.

Il castello di Saint-Malo, di aspetto medievale, è stato costruito tra il XV e il XVIII secolo. Perché non concludere la vostra passeggiata sulle mura con una visita dell’edificio? Ospita oggi il municipio ma anche il Museo della Storia di Saint-Malo, ubicato all’interno del grande mastio, e il Museo Etnografico del Paese Maluino nella torre generale. Per finire in bellezza la giornata, vi consigliamo di degustare un’ottima crêpe bretone nel cuore della cittadella!