Una terra fertile

Un territorio eccezionale per la coltura di frutta e verdura

La regione di Saint-Malo è anche una terra di agricoltura. Il suo clima mite e temperato, unito a un terreno sabbioso, è particolarmente propizio per la coltura di frutta e verdura.

Le verdure di Saint-Malo

I produttori agricoli della cooperativa “Terres de Saint-Malo” coltivano una grande varietà di verdure, tutte commercializzate sotto la marca Prince de Bretagne. “Terres de Saint-Malo” è stata la prima cooperativa del settore delle verdure fresche a essere certificata Agriconfiance® Qualità-Ambiente. La cooperativa propone anche una gamma di verdure biologiche.

Il cavolfiore è la punta di diamante della gamma ortofrutticola locale. Molto apprezzato nei paesi d’Europa Settentrionale, il cavolfiore di Saint-Malo viene esportato in grandi quantità (il 50% circa della produzione). I produttori locali coltivano più di 85 tipi di verdure: cavoli, carciofi, pomodori, carote, porri, agli, cipolle rose di Bretagna, patate novelle, rape, ecc.

Frutti di bosco e mele appiole

La coltura dei frutti si concentra essenzialmente su mele, fragole, lamponi e kiwi. Potrete degustarli freschi oppure sotto forma di marmellate, succhi o frullati. L’occasione giusta per fare il pieno di vitamine durante le vostre vacanze!

Una fattoria frutticola situata tra Cancale e Saint-Malo, battezzata “Ferme des petits fruits de la baie”, offre la possibilità di cogliere liberamente i frutti durante la stagione. Potrete così riempire il vostro cestino di fragole, lamponi, ribes rossi e neri o mirtilli e pagare un prezzo meno caro che in negozio. Un’attività molto piacevole da scoprire in famiglia!

Cosa c’è di più delizioso di un buon succo fresco di mela da degustare a colazione o a merenda? La “Cidrerie de Haute-Bretagne”, situata nel cuore della baia del Mont-Saint-Michel produce eccellenti succhi di mela ma anche sidro artigianale dal gusto eccezionale. Provate anche il sidro artigianale della “Cidrerie Sorre”, pluripremiato in occasione del Salone francese dell’Agricoltura. Vi consigliamo, in particolare, di degustare il loro sidro alla fragola o alla castagna!