Uscita su ...La banca HermellesNella baia di Mont-Saint-Michel!
©smbmsm Sortie Sur Le Banc Des Hermelles Les Hermelles Baie Du Mont Saint M©smbmsm Sortie Sur Le Banc Des Hermelles Les Hermelles Baie Du Mont Saint M
©©smbmsm Sortie Sur Le Banc Des Hermelles Les Hermelles Baie Du Mont Saint M

Incontro con gli abitanti della baia di Mont‑Saint‑Michel

La mia esperienza durante l’uscita naturalistica proposta dalla Maison de la Baie, alla scoperta del Banc des Hermelles!

©smbmsm Profil Blog Cécile Format Ok©smbmsm Profil Blog Cécile Format Ok
Cécile

"Ho scoperto un tesoro nascosto nella baia di Mont-Saint-Michel, la banca di Hermelles! "

per incontrare ...

degli abitanti della baia di Mont-Saint-Michel

Il D-Day / Gli incontri nella baia

Arriva il D-Day, Yannick, un esperto della baia, ci dà il benvenuto. E il signor “indispensabile” ci spiega che senza di lui non potremmo fare questa passeggiata! Perché nella baia di Mont-Saint-Michel non tutti i sentieri sono buoni e rimanere bloccati nel fango non è un buon piano! Da lì, inizia la nostra esplorazione alla scoperta di questo tesoro nascosto della baia di Mont-Saint-Michel, la banca delle Hermelles.Zaino, macchina fotografica, piedi nudi e andiamo a fare un’escursione!Lo zaino al suo posto, la macchina fotografica al collo, eccoci pronti per questa giornata, non senza apprensione ma con tanto entusiasmo per stare in famiglia e godere dell’aria fresca che questa spedizione offre.

Ecco, le pause fotografiche sono necessarie!”

Per la grande gioia dei miei zii fotografi, questa passeggiata è stata costellata da molte pause fotografiche. Obiettivo lanciato, messa a fuoco ok! Ecco una ripresa delle stelle della baia. È la Baia della Moda, con il Mont Saint-Michel come Top Model! E come ospite d’onore, la mia cuginetta che si diletta in questa scoperta, con i suoi stivaletti rossi! Ci fa capire che è necessario lasciarsi stupire da tutto. Lezione ben compresa dal padre che, a sua volta, si meraviglia di questo piccolo tesoro.

Picnic con vista!

Anche se le pause fotografiche sono ben accette, un’altra pausa è necessaria: la pausa picnic! (Tralascerò i dettagli di una pausa picnic nella mia famiglia, ma posso dirvi che non c’erano solo prosciutto e burro).

Incontro con un tesoro nascosto

La scoperta del giorno

Dopo la pausa picnic e le numerose pause fotografiche, passiamo alla scoperta del giorno, perché nella baia, si sa, il Mont Saint-Michel, si sa, il prato salato delle pecore! Ma cos’è veramente la banca Hermelles? In lontananza, macchie nere sul terreno, da vicino, una colonia di piccoli cuscini! Non si tratta di una colonia di uccelli, di pesci o di conchiglie, ma di una colonia di vermi marini! Vermi che costruiscono le proprie case, imprese architettoniche… da un appartamento con una sola camera da letto a un castello (di sabbia) e persino un loft! E sì, non stiamo parlando di un campeggio, ma di una colonia di vermi marini che costruiscono tubi di sabbia. E tutti questi tubi formano una vera e propria barriera corallina di oltre 100 ettari e alta più di 1,50 metri. Una costruzione che farebbe impallidire Vauban! Ammiriamo il lavoro di questi vermi, costruzioni con mille buchi che ci fanno pensare a piccoli cuscini. È affascinante da osservare, naturalmente non si tocca. Sono specie protette! Yannick ci spiega i diversi abitanti di questa riva, perché le Hermelles convivono con conchiglie, ostriche… Ah, non c’è niente di meglio di un compagno di stanza! Durante la pausa pisolino della mia cuginetta, tranquilla sulla schiena della mamma, la nostra esplorazione della baia è condita da pause nel fango. Una vera e propria comunione con la materia, alcuni addirittura fino alle ginocchia! E sì, nella baia dobbiamo sapere dove mettere i piedi… e non solo nel prato delle pecore. Yannick ci indica la strada, per evitare di finire nella ceramica! Per concludere questa passeggiata con il piacere di pulirsi i piedi con la vegetazione del polder. Una soluzione più che efficace! Nella baia, ogni problema ha la sua soluzione! Immaginate la sensazione di freschezza ai piedi dopo aver camminato tutto il giorno.

Una tavolozza di colori che ci viene offerta!

La baia è una moltitudine di colori, verde, grigio, beige, blu, rosso… Il verde della vegetazione del polder, il giallo della sabbia, il nero delle teste delle pecore, il blu del mare e del cielo (a volte), il grigio del fango e del cielo (a volte), il rosso degli stivali della mia cuginetta… Ci siamo divertiti molto in questa tavolozza di colori che ci viene offerta dalla baia!

Una passeggiata sognata e realizzata!

Una scoperta straordinaria del banco delle Hermelles e della baia come difficilmente si può vedere. Siamo stati guidati da un esperto, che ha potuto condividere le sue conoscenze con tutto il gruppo, cosa che ci ha affascinato! Ci siamo goduti l’aria fresca, non abbiamo perso nessuno, abbiamo conosciuto nuove persone e soprattutto abbiamo fatto una bella scoperta! La passeggiata è terminata all’ora della merenda, che fortuna! Rendez-vous in riva al mare per un succo di mela e un pain au chocolat, in famiglia sappiamo come organizzarci!

Siamo riusciti a fuggire da tutto per un giorno!

Un'avventura

Per scoprire i nostri 8 tesori conservati!