La foresta del Mesnil

Benvenuti nel paese delle fate

Preparatevi a incontri favolosi tra lo stagno di Mireloup e la foresta del Mesnil, lungo sentieri boschivi affascinanti…

Abbandonate la routine quotidiana a soli 20 km da Saint-Malo…

Chiudete gli occhi… riapriteli… Eccovi in località Pertuis aux chevreuils, nel cuore della foresta demaniale del Mesnil, circondati da 600 ettari di bosco.

 

Con la bussola in mano…

Quale sentiero imboccare? Verso quale circuito dirigersi? Quello del rombo blu o quello della foglia di quercia che vi spiegherà tutte le risorse della foresta?

Nel bel mezzo di questa fustaia sfruttata da secoli, viene spontaneo chiedersi quanti alberi sono partiti in direzione della vicina Saint-Malo per contribuire alla costruzione delle navi quando la città era il primo porto di Francia, nel XVII secolo…

Era il periodo della Compagnia delle Indie e i bisogni in legno erano immensi… Tra l’altro, pare che il celebre pirata Robert Surcouf venisse qui per cacciare e che abbia fatto costruire un capanno non lontano da qui.

 

Un paese di leggende

Alla fine del sentiero, eccovi arrivati sul circuito dello stagno di Mireloup, che si trova a due passi da qui.

Aggirando lo sperone roccioso che si staglia alcuni metri sulla vostra sinistra, passerete davanti al ceppo della quercia del diavolo e vi troverete allora di fronte alla misteriosa roccia del diavolo.


State forse ancora cercando il sentiero coperto di Tressé, luogo importante nel Megalitico. Un boscaiolo vi ha detto che vi avreste trovato la casa delle fate… Ma è troppo tardi, la notte sta scendendo, dovrete tornare un’altra volta… Altri sentieri, altre scoperte, altre leggende… e, chissà, forse potrete persino incontrare Ondine, la fata delle acque!