Mohair dalla Costa Smeralda

La fattoria della felicità

MOHAIR DELLA COSTA SMERALDA 5MOHAIR DELLA COSTA SMERALDA 5
©MOHAIR DELLA COSTA SMERALDA 5

Questa mattina ho un appuntamento alla fattoria di Lydie Bourdais a La Fresnais per assistere alla tosatura delle sue capre d’angora. Due volte all’anno, il suo gregge di 23 capre perde il suo vello color ecru.

ritratto Grégoire Choleauritratto Grégoire Choleau
Grigiore

Grazie alla facilità di contatto, apprezzo particolarmente l'incontro con nuove persone e la scoperta del know-how del territorio.

Ci vediamo a

La fattoria della felicità

Questa è una giornata importante, frutto di 6 mesi di lavoro perché qui le capre vengono allevate per la loro lana, una lana mohair di qualità riconosciuta dal marchio Mohair des fermes de France.Sono appena le 10 e fuori la temperatura è ancora vicina allo 0°! La piccola brina mattutina lungo la portata ci ricorda che l’inverno nella palude non è ancora finito. “Siamo nel capannone” mi avverte Lydie. Apro la porta e Lydie mi accoglie con un grande sorriso. : in appena 10 minuti, Marjolaine perde il suo folto pelo. La tosatura di una capra con una morfologia angolare richiede molto più tempo di quella di una pecora con una forma arrotondata.

È il turno di Lumière, di un anno più grande, di passare attraverso il tosaerba. È nata al pascolo, da cui il nome. “Sto attenta al nome che gli do!” mi dice Lydie, proprio come per noi. La storia è iniziata 13 anni fa. Dopo aver migliorato la qualità della lana, è la quantità l’obiettivo di Lydie per gli anni a venire. L’anno scorso una capra selezionata si è unita alla grande famiglia. Per rendere la musica bella, il giovane direttore d’orchestra fu chiamato Mozart.

Nella mandria, anche 2 maschi castrati daranno il loro vello. Più grandi e più forti, daranno da 3 a 3,5 kg quando le capre ne danno da 2 a 2,5 kg. Lydie conserva ogni tosatura in sacchi individuali che successivamente selezionerà per rimuovere paglia e altri corpi estranei. La lana viene poi inviata al Tarn per la lavorazione. e la lana viene suddivisa in 4 classi in base all’età, all’omogeneità e alla finezza dell’animale. La prima classe sarà utilizzata per le calze, mentre l’ultima classe sarà utilizzata per plaid e coperte.

“Faccio trasformare le persone, faccio lavorare le persone a maglia, è una grande catena umana e alla fine le persone portano con sé un po’ di me e un po’ delle mie figlie”.

Le capre sono entrate nella sua vita e le rubano molto tempo. E’ anche presente al mercato di Dinard ogni sabato e partecipa ad alcuni mercati agricoli e spettacoli.

Un'avventura

Scoprite i nostri tesori conservati!