-A +A

Una destinazione zen e piena di energia

Tra terra e mare, un territorio sorprendente

La regione di Saint-Malo e della baia del Mont-Saint-Michel vi trasporterà, di volta in volta, in due universi molto differenti: relax in campagna e sul litorale o effervescenza nelle città animate.

Fare il pieno di energie nella baia del Mont-Saint-Michel

Sognate di fare il pieno di energie sui bordi del mare per alcuni giorni di vacanza o durante un fine settimana? Visitare Saint-Malo e la baia del Mont-Saint-Michel vi permetterà di ricaricare piacevolmente le batterie.

Il primo entroterra e le sponde del fiume Rance sono ideali per un turismo slow. Questa nuova tendenza turistica invita a prendere il tempo necessario per scoprire, o meglio, per vivere un territorio. Offrirsi il tempo necessario per osservare la natura, incontrare gli abitanti, mangiare in modo sano…

Camminare nella foresta del Mesnil

Una camminata tranquilla nel cuore della foresta del Mesnil vi permetterà di viaggiare indietro nel tempo, fino al Megalitico. Al centro di questa foresta demaniale, che si estende attorno al borgo di Le Tronchet, svetta, in effetti, il dolmen della casa delle fate. Questa costruzione preistorica ha dato vita a numerose leggende su geni benigni e spiriti della natura. Sapevate che la foresta del Mesnil apparteneva un tempo a Robert Surcouf, il celebre corsaro di Saint-Malo?

A nord del borgo, potrete invece fare una bella passeggiata attorno al lago di Mireloup o allo stagno di Beaufort. Questa cornice campestre è particolarmente propizia per la scoperta del patrimonio architettonico religioso locale: l’abbazia Notre-Dame de Beaufort oppure la chiesa abbaziale e il chiostro di Notre-Dame du Tronchet.

Una pausa ornitologica nelle paludi bianche

Cosa c’è di più rilassante di una gita nella natura per osservare gli uccelli in piena libertà? La riserva naturale della Bruyère, situata sul comune di La Fresnais, è il luogo ideale per comprendere la baia del Mont-Saint-Michel. Vi potrete osservare numerose specie di uccelli: aironi, garzette e anatre selvatiche.

Gli amanti dei paesaggi marittimi troveranno il loro angolo di paradiso lungo il sentiero dei doganieri, alla Punta del Groix. Da qui, è possibile osservare l’isola delle Landes, un sito ornitologico eccezionale dove nidifica una delle più grandi colonie di cormorani di tutta la Bretagna. L’isola, situata al largo di Cancale, è completamente disabitata e non comporta alcuna costruzione umana; l’accesso all’isola è impossibile, ma si può sempre sognare di essere un uccello e di posarsi sulle sue coste…

Divertirsi, da Cancale a Saint-Malo

Avete voglia di offrirvi un bagno di folla per divertirvi e festeggiare come si deve le vostre vacanze? A Saint-Malo, potrete approfittare dell’effervescenza dei suoi bar e ristoranti animati. D’estate, il porto della Houle, a Cancale, è un altro luogo mitico molto frequentato.

Avete dell’energia da rivendere? Approfittate delle numerose attività proposte dai centri nautici del litorale bretone: camminate in mare, vela su monoscafi e catamarani, stand up paddle, kayak di mare…

Non perdetevi lo spettacolo delle grandi maree d’equinozio, che va in scena due volte all’anno, in autunno e in primavera. Dovrete tuttavia essere sempre molto prudenti e vigili, perché quest’esperienza mozzafiato può rivelarsi pericolosa per gli incauti.

Saint-Malo, una stazione nautica e balneare

Con le sue undici splendide spiagge di sabbia fine e la sua grande varietà di attività nautiche, Saint-Malo è stata premiata con il marchio “Stazione Nautica francese 4 stelle”. Nuotare o giocare sulla grande spiaggia del Sillon, lunga 3 chilometri, è una delle attività preferite dai turisti estivi.

Siete appassionati di shopping? All’interno della cinta muraria di Saint-Malo, troverete tutti i negozi e le boutique più alla moda: dal prêt-à-porter Armor Lux al concept store La Réserve, passando per Ker Olam, una boutique di creazioni originali di artisti bretoni. L’occasione di offrirvi uno splendido souvenir delle vacanze si presenta a ogni angolo di strada!

Cancale, di fronte alla baia del Mont-Saint-Michel

Se Cancale è rinomata per le sue ostriche, non bisogna tuttavia dimenticare la sua lunga spiaggia di sabbia dorata che si estende su quasi due chilometri, tra la punta della Moulière, a est, e la punta dei Daules, a ovest. La spiaggia del Verger è molto frequentata durante la stagione estiva e beneficia di una postazione di controllo per garantire la sicurezza delle famiglie.

Dopo la spiaggia, la tradizione vuole che si degusti un bel piatto di ostriche di Cancale al porticciolo della Houle. La sera, invece, è molto piacevole passeggiare verso l’ansa di Port-Mer, ammirando le “bisquine”, pescherecci tradizionali della zona, prima di tornare verso il porto. Concerti, terrazze dei bar o partite di bocce scandiranno le vostre dolci serate estive.