Saint-Méloir-des-Ondes

Saint-Mleï en gallo

Saint-Méloir-des-Ondes

Saint-Méloir-des-Ondes deve il suo nome al priorato dedicato a Saint-Méloir, eremita e martire bretone del VI secolo

Saint-Méloir-des-Ondes si estende, da un lato, sulle paludi, e, dall’altro, su una piccola collinetta dove si è sviluppato il borgo. Il suo toponimo ci ricorda che il villaggio si trova a due passi dalla baia del Mont-Saint-Michel e delle sue grandi maree.

Una terra agricola

Comune di Clos-Poulet, Saint-Méloir ha conservato un’agricoltura dinamica, essenzialmente concentrata sulla produzione di frutta e verdura. Fino a un passato recente, era possibile visitare il mercato del quadrante, vero e proprio snodo commerciale per la spedizione di cavolfiori, patate e altre verdure. Oggi, la cooperativa agricola “Terres de Saint-Malo” vi ha installato la sua piattaforma logistica.

 

Patrimonio storico

Il comune ospita due “malouinières” (eleganti dimore tipiche della regione, spesso utilizzate come seconda abitazione dai ricchi armatori locali), entrambe risalenti al XVIII secolo e inserite nella lista dei Monumenti Storici francesi: la Malouinière du Mur Blanc, situata ai confini di Saint-Malo, e la Malouinière du Vaulérault, che si affaccia sulla baia del Mont-Saint-Michel e la piccola ansa di Radegonde.

Tre circuiti di escursione, di una lunghezza di 15 km, permettono di visitare e scoprire il comune e il suo patrimonio naturale. Nella zona si trova anche il sentiero Grande Randonnée du Pays Malouin, che offre panorami ineguagliabili sulla baia.

 

L’inizio della baia del Mont Saint-Michel

Al sito detto Les Nielles, davanti agli edifici d’ostreicoltura, si trova il punto di partenza del sentiero verde, che permette di costeggiare la baia fino al Mont-Saint-Michel. Il sito, classificato spazio naturale sensibile e gestito dal dipartimento, offre un piacevole luogo di relax e scoperta nel cuore del comune, con uno specchio d’acqua e un piccolo boschetto.

 

2 949 ettari - 3 936 abitanti