La Fresnais

Le paludi bianche di La Fresnais - Baia del Mont Saint-Michel

 

Fraxinetum

Le prime tracce di una menzione scritta della parrocchia di La Fresnais (toponimo che significa “luogo piantato di frassini”) risalgono all’1080, quando il luogo viene indicato ancora con il nome romano di Fraxinetum.

Situato tra la baia del Mont-Saint-Michel e l’acquitrino di Chateauneuf, il comune è stato costruito nel cuore delle cosiddette “paludi bianche”, una zona agricola con terreni fertili e profondi.

Se la storia non ha praticamente influito sullo sviluppo architettonico di questo comune del primo entroterra, le paludi circostanti ne hanno nondimeno fortemente plasmato la topografia.

 

Un comune plasmato dal mare

Gli abitanti del luogo erano spesso confrontati ad allagamenti e inondazioni marittime, visto che le paludi circostanti si trovavano sotto il livello del mare.

Decisero allora di intraprendere eccezionali lavori di drenaggio, al fine di bonificare le paludi, proprio come nei comuni di Hirel, Saint-Benoît e Lillemer. Vennero inoltre scavati numerosi canali: Bief Briand, Bief Jean, Bief du Milieu…

Per facilitare gli spostamenti, alcuni ponti di pietra furono costruiti sui canali appena scavati. I più interessanti da un punto di vista architettonico sono il Pont de la Goutte, il Pont du Rosais e il Pont de la Ville es Brune, che conservano ancor oggi i loro sistemi di valvole per regolare il flusso dell’acqua.

 

Chiesa Saint-Méen Sainte Croix La Fresnais - Baia del Mont Saint-Michel

Situata nel centro del borgo, la chiesa Saint-Méen et Sainte-Croix è inserita sulla lista dei Monumenti Storici francesi dal 14 settembre 2015. La sua architettura romanico-bizantina è opera dell’architetto Arthur Regnault. 

Forno per il pane - La Fresnais - Baia del Mont Saint-Michel

Da segnalare anche un forno del Settecento, interamente restaurato nel corso del XX secolo, situato in rue du Petit Chêne, nonché l’antica croce dei Duchi di Serent, visibile all’ingresso del campo sportivo, che ricorda un tragico episodio della Rivoluzione Francese.

Escursioni in bicicletta a La Fresnais - Baia del Mont Saint-Michel Natura 2000

Un litorale naturale e protetto 

L’Espace de la Bruyère, area naturale sensibile situata in una zona Natura 2000, accoglie a braccia aperte gli amanti della natura e delle escursioni pedestri o in bicicletta. Gli appassionati di ornitologia vi potranno osservare numerosi aironi, egrette, anatre selvatiche…

1400 ettari - 2300 abitanti